Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Passaporti

(agg. 30/01/2024)

I RESIDENTI A BARCELLONA, IN CATALOGNA, CASTELLÓN E PRINCIPATO DI ANDORRA DOVRANNO PRESENTARE LA RICHIESTA DI PASSAPORTO, CORREDATA DA RELATIVA DOCUMENTAZIONE, DIRETTAMENTE ALLO SPORTELLO, PRENOTANDO UN APPUNTAMENTO TRAMITE LA PIATTAFORMA Prenot@mi, accedendo alla sezione “DOCUMENTI DI IDENTITA’/VIAGGIO – APPUNTAMENTO PER IL RILASCIO PASSAPORTO ALLO SPORTELLO”.

INFORMAZIONI IMPORTANTI:

  1. I minori di 12 anni residenti a Girona possono presentare richiesta di passaporto presso il relativo Vice-Consolato.
  2. Prendere un appuntamento per ogni singola richiesta.
  3. Si può chiedere un nuovo passaporto solo se quello in possesso ha una validità inferiore ai 6 mesi. Se la documentazione presentata allo sportello del Consolato di Barcellona è completa, la pratica sarà subito istruita e, ove nulla osti, si procederà al rilascio del passaporto.

Rispetto al passato NON saranno più PRESE IN CONSIDERAZIONE richieste di passaporto pervenute via posta.

Per ulteriori informazioni e per l’elenco della documentazione da presentare allo sportello, visitare la pagina web dedicata al seguente LINK: Residenti a Barcellona e in Catalogna, Principato di Andorra.

RESTA INVARIATA LA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI PASSAPORTO PER I CONNAZIONALI RESIDENTI NELLE REGIONI DI ARAGÓN, COMUNITÀ VALENCIANA, MURCIA E ISOLE BALEARI. Consultare il seguente LINK Presentazione della domanda presso un Ufficio Onorario

I passaporti hanno validità di 10 anni (tre anni di validità per i minori da 0 a 3 anni, cinque anni di validità per i minori da 3 a 18 anni).

Il Consolato Generale di Barcellona è competente per il rilascio di passaporti a cittadini italiani residenti nella Circoscrizione Consolare [cliccare qui] e regolarmente iscritti all’A.I.R.E. [cliccare qui]. I residenti non ancora iscritti possono presentare domanda di passaporto SOLO dopo aver verificato che la propria richiesta di iscrizione AIRE on-line (comprensiva di completa ed adeguata documentazione) attraverso il portale FAST.IT [cliccare qui] appaia come “trasmessa” (non è sufficiente che sia stata semplicemente “presentata”).

Anche se teoricamente possibile, il rilascio del documento per i non residenti sarà trattato in maniera residuale e per casi eccezionali.

È opportuno, per evitare ritardi nell’emissione, che ciascun richiedente passaporto abbia una situazione di stato civile aggiornata nei confronti delle autorità italiane, cioè che gli atti relativi ad eventi (di matrimonio, nascita figli, divorzio, ecc.) non avvenuti in Italia siano già stati presentati all’Ufficio Consolare o al comune di competenza. Vedere sezione Stato Civile [cliccare qui].

In caso di comprovata e documentata urgenza (tra cui, per ragioni medico-sanitarie e di lavoro), il Consolato Generale è sempre a disposizione per valutare, caso per caso, le ragioni e, eventualmente, assegnare d’ufficio un appuntamento prioritario. Per maggiori informazioni si prega di consultare la sezione “urgenze” questo link.

TARIFFE DEL PASSAPORTO:

La tariffa unica del passaporto è di 116,00 €.

– L’importo della tariffa consolare deve essere versato sul conto corrente del Banco Santander (importante: un versamento per ogni singola domanda)

BANCO SANTANDER
IBAN: ES05-0049-4707-5026-1607-8401
BIC/SWIFT : BSCHESMMXXX (indicare nella causale cognome e nome del richiedente, ad esempio: Rossi Mario – Passaporto)

RICHIESTE DI RIMBORSO

In caso di pagamento effettuato per errore o per richiedere comunque il rimborso della tariffa versata seguire le indicazioni contenute nella pagina Tariffe e Pagamenti.