Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Elettori temporanei per motivi di lavoro e studio

Elettori che si trovano temporaneamente nella circoscrizione consolare di Barcellona per motivi di lavoro o di studio

Le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo si svolgeranno in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea nel periodo compreso tra giovedì 6 e domenica 9 giugno 2024. Per informazioni generali: Elezione dei rappresentanti al Parlamento europeo spettanti all’Italia – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Gli elettori italiani che si trovano temporaneamente nel territorio della circoscrizione consolare del Consolato Generale d’Italia a Barcellona (Aragón, Baleares, Cataluña, Comunidad Valenciana e Murcia) per motivi di lavoro o di studio, nonché degli elettori familiari con essi conviventi, possono votare per i membri del Parlamento UE spettanti all’Italia presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari nella citata circoscrizione consolare.

Per essere ammessi al voto, è necessario presentare entro il 21 marzo 2024 una domanda che deve preferibilmente essere redatta utilizzando il modello qui disponibile (SCARICA QUI IL MODELLO DI RICHIESTA).

La richiesta deve riportare l’indicazione specifica dei motivi, di studio o lavoro, per i quali il connazionale si trova nel territorio della circoscrizione consolare e deve essere corredata dall’attestazione del datore di lavoro/dell’istituto od ente presso cui svolge la sua attività di studio oppure da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, che contenga l’indicazione dell’attività di lavoro o studio svolta, ovvero la qualità di familiare convivente.

La domanda, che è indirizzata al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali, deve essere presentata unicamente presso il Consolato Generale d’Italia a Barcellona (gli Uffici Onorari della circoscrizione non sono abilitati a riceverla) secondo una delle seguenti modalità:

  • (modalità consigliata) inviando per posta elettronica alla casella barcellona.elettorale@esteri.it i seguenti documenti (importante: dimensione massima complessiva degli allegati 10 MB):
  1. il modulo di domanda firmato in scansione digitale;
  2. certificazione con i motivi di studio e di lavoro della permanenza all’estero o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà
  3. copia di un documento d’identità del richiedente;

 

  • inviando per posta cartacea all’indirizzo del Consolato Generale d’Italia a Barcellona (Carrer Aribau, 185, 4a planta, 08021 Barcelona) i seguenti documenti:
  1. il modulo di domanda firmato in scansione digitale;
  2. certificazione con i motivi di studio e di lavoro della permanenza all’estero o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà
  3. copia di un documento d’identità del richiedente;

 

  • presentando personalmente agli sportelli del Consolato Generale d’Italia a Barcellona (Carrer Aribau, 185, 4a planta, 08021 Barcelona), esclusivamente in orario di apertura al pubblico e senza necessità di prenotare l’appuntamento, i seguenti documenti:
  1. il modulo di domanda firmato in originale;
  2. certificazione con i motivi di studio e di lavoro della permanenza all’estero o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà;
  3. copia di un documento d’identità del richiedente;

 

Si ribadisce che le domande dovranno pervenire entro e non oltre il termine del 21 marzo 2024. Tale termine è tassativo e non derogabile. Si specifica che non fa fede il timbro postale per le domande trasmesse in cartaceo, ma la data di ricezione. Oltre tale data le domande NON potranno essere accolte e gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro o studio potranno esercitare il loro diritto di voto solo in Italia (art. 3, comma 6, DL 408/1994).

 

Si rammenta che NON rientrano in tale categoria di elettori i cittadini che sono soggetti all’obbligo di iscrizione all’AIRE (residenti all’estero per cause di durata superiore a 12 mesi, ai sensi della legge 470/1988).

 

Gli elettori che si trovino temporaneamente per motivi di lavoro o di studio nelle Regioni di Andalucía, Asturias, Cantabria, Castilla y León, Castilla La Mancha, Ceuta, Extremadura, Galicia, La Rioja, Madrid, Melilla, Navarra, País Vasco dovranno fare riferimento all’Ambasciata d’Italia a Madrid (Elettori temporanei per motivi di lavoro e studio – Cancelleria Consolare di Madrid (esteri.it)).

Gli elettori che si trovino temporaneamente per motivi di lavoro o di studio nelle Isole Canarie dovranno fare riferimento al Vice Consolato d’Italia ad Arona (Elettori temporanei per motivi di lavoro e studio – Vice Consolato Arona (esteri.it)).