Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Celebrazione della festa della Repubblica Italiana (Barcellona, 2 giugno 2024).

Lafotografica_43B8723_

Il Consolato Generale d’Italia in Barcellona ha celebrato ieri la Festa della Repubblica. L’evento, cui hanno partecipato circa 250 persone si è tenuto nella terrazza del Cotton House Hotel nel cuore del Eixample.

Alle celebrazioni erano presenti rappresentanti delle autorità, tra cui la sub-delegata del Governo a Barcellona, Pepin Beltran, funzionari del governo catalano e del comune di Barcellona, personale delle forze di polizia e militari locali. Erano inoltre presenti esponenti della comunità italiana residente nella circoscrizione, imprenditori, ricercatori, professori, designer, architetti e artisti.

Dopo la proiezione del video messaggio rivolto agli italiani all’estero da parte del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Antonio Tajani, il Console Generale ha portato i saluti dell’Ambasciatore d’Italia a Madrid Giuseppe Buccino Grimaldi. Manzitti ha poi sottolineato come il fulcro delle relazioni bilaterali siano anche i tanti “cittadini italiani che risiedono nella circoscrizione consolare, la cui presenza è motore di una costante circolazione di talento, competenza ed eccellenza che rappresentano un naturale stimolo per la crescita delle relazioni tra Roma e Madrid”.

Il Console Generale ha anche ricordato come in questo contesto già florido, la prossima Coppa America, che vedrà tra gli sfidanti Luna Rossa Prada Pirelli – alcuni membri del team erano presenti per l’occasione – contribuirà ad un’ulteriore crescita dei rapporti.

Nel suo intervento il Console Generale ha poi ricordato l’importante ruolo svolto dalle istituzioni italiane a Barcellona. L’Istituto Italiano di Cultura, e la Camera di Commercio Italiana in Barcellona, la Scuola che – come sottolineato – rappresenta un “naturale punto di riferimento non solo per gli italiani di Barcellona, ma anche per chi ama l’Italia, la sua cultura e la sua lingua e vuole fare dono di questo splendido patrimonio ai nostri giovani studenti”.

Infine, il Console Generale ha espresso un sentito ringraziamento alle autorità locali, per la continua e preziosa collaborazione, e agli sponsor Banco Mediolanum, Essilor-Luxottica, Grandi Navi Veloci, Frantoi Redoro e Bottega per il loro importante contributo alla realizzazione dell’evento.