Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Avviso pubblico per manifestazioni di interesse a partecipare ad una campagna promozionale del Made in Italy associata all’Italian Design Day (scadenza: 1º marzo 2024)

avviso-pubblico

L’Ambasciata d’Italia a Madrid, in collaborazione con l’ufficio ICE, lancia la seconda edizione del progetto di promozione del design italiano nelle strade spagnole. Si tratta di una campagna finalizzata a valorizzare i prodotti del design e dell’ingegno italiano, da associarsi alla rassegna periodica dell’Italian Design Day (IDD) del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, giunta quest’anno alla sua ottava edizione, di modo che questa stessa rassegna acquisisca una maggiore visibilità e possa raggiungere un pubblico più vasto.

In concreto, in vista dell’IDD 2024, che si celebrerà il prossimo 14 marzo, i negozi di design e arredamento, sia mono-marca che multi-marca, gli importatori grossisti e ogni canale di distribuzione, che offrano in Spagna nei propri assortimenti e cataloghi prodotti italiani, sono chiamati, su base volontaria, a praticare degli sconti e, in caso di adesione, ad esporre il logo dell’IDD sulle proprie vetrine (per un periodo massimo che va dal 4 marzo al 25 marzo). Rispetto alla prima edizione potranno altresì, sotto l’egida dell’Ambasciata d’Italia, organizzare presso i propri locali delle tavole rotonde ed incontri sull’architettura ed il design italiano od anche attività culturali di altro tipo.

Successivamente alla scadenza per potere aderire all’iniziativa, l’Ambasciata pubblicherà la lista dei negozi aderenti e per ciascuno di essi i termini dell’adesione.

Per l’Ambasciatore Buccino Grimaldi, si tratta di “un modo per ampliare il ventaglio di iniziative relative all’Italian Design Day attraverso lo sviluppo di una dimensione commerciale e di una più propriamente di comunicazione (attraverso una maggiore visibilità del logo dell’IDD) che possa raggiungere il cittadino comune. Lo scopo è anche quello di creare una rete di soggetti interessati a collaborare con l’Ambasciata, i Consolati, l’Ufficio ICE e, volendo, anche gli Istituti italiani di cultura per la promozione del design italiano e dei suoi prodotti”.

L’avviso nella sua interezza è visionabile a questo link.