Este sitio utiliza cookies técnicas, analíticas y de terceros.
Al continuar navegando, acepta el uso de cookies.

Preferencias cookies

Inaugurazione della mostra dello scultore Pablo Atchugarry (Valencia, Ciutat de les arts i de las ciencias, 25 aprile 2024).

33_

Lo scorso 25 aprile il Console Generale Emanuele Manzitti ha partecipato all’inaugurazione dell’esposizione “Hacia el Futuro” dello scultore italo-uruguaiano Pablo Atchugarry. Atchugarry nato a Montevideo nel 1964, Ufficiale della Stella d’Italia dal 2018, dal 1982 lavora e vive (per la maggior parte dell’anno) in Italia in Provincia di Lecco dove ha il suo studio.

Atchugarry è famoso per le sue opere monumentali in marmo e, più recentemente, in bronzo dipinto con colori vivaci installate in numerose città italiane ed esposte in spazi prestigiosi come i Mercati Traiani a Roma. In mostra negli spazi antistanti la Ciutat de les Arts i de las Ciencias (CASC), le sette opere di Atchugarry dialogano, in un gioco di riflessi e di luci, con l’opera architettonica di Santiago Calatrava.

All’inaugurazione erano presenti oltre al Console Generale, la Direttrice Nazionale per la Cultura della Repubblica Orientale dell’Uruguay,  Mariana Wainstein, il Presidente del Consiglio di Amministrazione del CASC, Santiago Lumbreras, la Direttrice Generale della Ciutat, Ana Ortells Miralles, il commissario della mostra Kosme de Barañano e la gallerista italiana di Atchugarry, Riccarda Contini.