Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Divorzio

 

Divorzio

Informazione generale

Le sentenze di divorzio devono essere trascritte presso l'Ufficio dello Stato Civile del Comune dove risulta registrato il relativo atto di matrimonio, ai fini della prescritta annotazione a margine.

La documentazione relativa al divorzio può essere presentata per posta oppure personalmente previa prenotazione dell'appuntamento online.

Sentenze di divorzio rilasciate dalla Spagna (a decorrere dal 10/03/2001)

Occorre presentare quanto segue:

  1. "Certificado relativo a las resoluciones judiciales en materia matrimonial" (Art. 39 del Reglamento 2201/2003) Anexo I, in originale e fotocopia - NON necessita né legalizzazione né traduzione - Si ottiene presso il Tribunale che ha emesso la sentenza di divorzio. In presenza di figli minori è necessatio richiedere anche l'Anexo II
  2. Domanda di trascrizione
  3. Fotocopia del documento italiano valido (Passaporto o Carta d'identità)
  4. Se si richiede che la trasmissione avvenga per il tramite del Consolato Generale, si prega di allegare anche una copia della sentenza.

Per trasmettere la documentazione di divorzio la sentenza dovrà essere definitiva, ovvero "passata in giudicato".

Sentenze di divorzio rilasciate da Paesi NON appartenenti all'Unione Europea o sentenze emesse in Spagna prima del 10/03/2001

Documentazione da presentare:

  1. Domanda di trascrizione e relativa dichiarazione
  2. Sentenza di divorzio passata in giudicato. Dovrà essere legalizzata (con Apostille dell'Aja o con legalizzazione del Consolato italiano territorialmente competente nel Paese in cui sono formati gli atti) e successivamente tradotta in italiano da traduttore giurato;
  3. Atto di matrimonio integrale con annotazione al margine della sentenza di divorzio, debitamente legalizzata (con Apostille dell'Aja o con legalizzazione del Consolato italiano territorialmente competente nel Paese in cui sono formati gli atti);
  4. Traduzione giurata della sentenza in italiano;
  5. Fotocopia di tutta la documentazione su elencata
  6. Fotocopia del documento italiano valido (Passaporto o Carta d'identità)
  7. Pagamento della tariffa consolare

297