Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Documento di viaggio provvisorio

 

Documento di viaggio provvisorio

 

DOCUMENTO PROVVISORIO DI VIAGGIO – ETD (Emergency Travel Document)

Qualora il cittadino italiano non residente in Spagna (e non iscritto all’AIRE) si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio, turista in transito che subisca il furto/smarrimento del documento d'identità), il Consolato Generale d’Italia a Barcellona può rilasciare un documento provvisorio di viaggio, ETD (Emergency Travel Document) esclusivamente per rientrare in Italia o nel Paese di stabile residenza.

Per il suo rilascio è necessario presentarsi di persona presso il Consolato Generale d’Italia a Barcellona, oppure presso l’Ufficio consolare onorario di riferimento (mettere link agli indirizzi degli uffici consolari onorari). Non verranno accettate domande inviate per posta o per altro mezzo dai richiedenti, per impossibilità di procedere all’identificazione degli stessi.

Si ricorda che è obbligo del cittadino viaggiare con un documento d’identità e di viaggio valido e non deteriorato. Questo Consolato Generale si riserva di non rilasciare ETD a titolari di documenti d’identità e di viaggio scaduti e/o deteriorati, né tantomeno a coloro che sono partiti dall’Italia con la sola ricevuta di richiesta di carta d’identità elettronica presentata in Italia, seppur riportante la foto del titolare.

IMPORTANTE: Il documento provvisorio ETD viene rilasciato senza appuntamento dal lunedì al venerdì in orario di apertura al pubblico. Il Consolato Generale riceve anche il martedì mattina (09.30-12.30) esclusivamente i connazionali non residenti che abbiano subito il furto/smarrimento dei documenti per garantire loro il rimpatrio in Italia (non si considerano emergenze quelle segnalate da cittadini italiani da tempo residenti nella circoscrizione consolare).

Documentazione da presentare:

- modulo di richiesta ETD per maggiorenni o modulo di richiesta ETD per minori
- n. 2 fotografie frontali a colori, formato tessera;
- denuncia di furto/smarrimento del passaporto/carta d'identità presentata presso le Autorità di Polizia locali;
- esibizione di un documento di riconoscimento in originale con foto (es.: patente di guida, patente nautica, tessere con foto di amministrazioni ed enti pubblici che siano state rilasciate al titolare previa identificazione, etc.); IN ALTERNATIVA, fotocopia del  documento rubato/smarrito o fotocopia di altro documento con fotografia.

 Qualora il richiedente non possa produrre alcuna prova di identità dove appaia foto e/o firma, il Consolato Generale procederà d’ufficio alle opportune procedure di identificazione.

- biglietto aereo, o stampa della prenotazione del viaggio, o carta d'imbarco
- ricevuta del pagamento della tariffa dell’ETD  > cliccare qui per istruzioni relative ai pagamenti

In caso di presentazione della richiesta presso un Ufficio consolare onorario, quest’ultimo acquisirà la documentazione e la invierà al Consolato Generale a Barcellona, unica Autorità deputata all’emissione dell’ETD. Una volta emesso il documento il Consolato Generale invierà via email al connazionale le istruzioni per la spedizione del documento di viaggio.

Le spese di spedizione della documentazione da parte dell'Ufficio Consolare Onorario e d'invio dell'ETD personalizzato da parte del Consolato d’Italia a Barcellona sono a carico del richiedente.

In considerazione della validità limitata dell’ETD (massimo 7 giorni) e del carattere d’urgenza che riveste la procedura di rilascio del documento di viaggio in ragione della necessità del connazionale di rimpatriare, per la spedizione dell’ETD si consiglia di utilizzare un corriere espresso locale e non buste preaffrancate.

Nel caso di ETD da emettere a favore di minorenni è necessario un atto d’assenso rilasciato per iscritto da entrambi i genitori, più copia della documentazione probante la filiazione (ad esempio uno "Stato di famiglia" o copia del documento di identità del minore che riporti i nomi di entrambi i genitori).

Si ricorda che l’ETD è un documento di viaggio di emergenza la cui emissione è riservata ai cittadini italiani non residenti presso questa circoscrizione consolare. Il Consolato Generale d’Italia a Barcellona si riserva pertanto di valutare l’opportunità o meno – e la relativa tempistica – di rilasciare un ETD ai cittadini italiani che non abbiano ancora regolarizzato la propria iscrizione AIRE nonostante la loro comprovata residenza stabile e continuativa nella circoscrizione consolare.

ETD A FAVORE DI NEONATI

È possibile rilasciare un ETD a neonati nati in Spagna da genitori non residenti (e non iscritti all’AIRE) che non siano in possesso di alcun documento di identità. Al tal fine, il Consolato Generale d’Italia a Barcellona deve previamente trasmettere l’atto di nascita del minore al Comune di residenza in Italia dei genitori o, in alternativa, i genitori possono esibire l’atto di nascita con i relativi estremi di trascrizione nel registro di stato civile del Comune italiano (ciò qualora i genitori abbiano già provveduto alla registrazione della nascita del neonato direttamente in Italia senza passare attraverso il Consolato Generale).

Data la complessità dell’iter burocratico e nell’interesse primario del minore, si consiglia di avviare con congruo anticipo la procedura di rilascio dell’ETD (minimo 20 giorni prima del programmato rimpatrio), richiedendo un appuntamento per “stato civile” all’indirizzo di posta elettronica: segreteria.barcellona@esteri.it, in occasione del quale si presenteranno i documenti necessari per richiedere la trascrizione in Italia dell’atto di nascita del neonato (inserire link a stato civile). Una volta trasmessa la richiesta di trascrizione dell’atto di nascita del neonato, i genitori concorderanno con il settore documenti l’appuntamento per presentare la richiesta, corredata dalla necessaria documentazione per l’ETD. Si consiglia vivamente di non acquistare il biglietto prima di aver concordato l’appuntamento per l’emissione. Nel caso di urgenze opportunamente documentate, questo Consolato Generale valuterà ogni possibile assistenza al fine di accelerare il rimpatrio del nucleo familiare.


240