Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cambio residenza

 

Cambio residenza

Cambio residenza

I cittadini iscritti all'A.I.R.E. devono mantenere aggiornata la propria posizione anagrafica, comunicando tempestivamente all'Ufficio Consolare competente qualsiasi variazione della residenza all'estero:

  1. cambio dell'indirizzo nella stessa circoscrizione consolare;
  2. trasferimento ad un altro paese estero oppure alla circoscrizione consolare di competenza della Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Madrid (in ogni caso sarà necessario presentare nuova richiesta d’iscrizione all'Ufficio consolare competente per la nuova residenza);
  3. rientro/rimpatrio in Italia (implica prendere residenza in un Comune italiano e la successiva cancellazione dallo schedario consolare/A.I.R.E.).


Variazione della residenza all'interno della nostra circoscrizione consolare

Il cittadino può comodamente comunicare il nuovo indirizzo utilizzando il portale Fast It. In questo caso bisogna allegare la copia di un documento, (se lo si possiede italiano) in corso di validità, il modulo di richiesta firmato che genera il portale e una prova di residenza a nome di tutti gli iscritti A.I.R.E. coinvolti nello stesso cambio d’indirizzo. Si ricorda che la prova di residenza deve avere una data d’emissione non superiore al terzo mese antecedente il giorno della richiesta di cambio indirizzo. Le prove di residenza accettate sono: empadronamiento, NIE verde completo d’indirizzo di residenza o fatture di acqua, luce, gas.

Il portale consente inoltre agli utenti già registrati la verifica in ogni momento dei loro dati personali qui registrati, compreso il proprio indirizzo. I cittadini che si sono iscritti all’A.I.R.E. prima dell’introduzione del Fast It e che non hanno ancora utlizzato i servizi consolari online, dovranno passare per un’altra procedura, chiamata ASON, che richiede il caricamento di un documento d’identità possibilmente italiano, anche se scaduto. Questa procedura serve per associare il loro documento d’identità al nuovo profilo online. Verrà loro richiesta quando si iscriveranno al portale per la prima volta, e sarà evasa nel minor tempo possibile. I cittadini possono comunque avvisare della necessità che la loro pratica ASON sia evasa scrivendo a segreteria.barcellona@esteri.it


243